In ricordo della Prof.ssa Stefania Pelà

Avremmo voluto raccontare un finale diverso a questa storia, alla nostra storia di colleghi, di insegnanti: adesso invece siamo qui sgomenti e attoniti perché non sei più con noi.

E’ difficile anche pronunciarla la parola morte pensando a te, che eri la vitalità fatta persona. Attiva e instancabile nel tuo lavoro, coinvolgente e solare nel tuo stare con noi, nelle nostre attività comuni di ogni giorno e di ogni anno scolastico.

Raccontarti non è facile, ricordarti come insegnante e come amica è struggente.

Sì perché davvero tu eri amica di tutti noi. Una amica con la A maiuscola. Una amica che ha dato un valore speciale al nostro rapporto di lavoro, al nostro essere educatori accanto a tanti ragazzi in un periodo fondamentale della vita.

Oggi la nostra scuola è più triste, perché dobbiamo continuare senza di te, ricordarti agli studenti ai quali hai dato tanto come insegnante, come persona, come donna.

Negli anni del tuo lavoro hai seguito con professionalità e affetto tanti ragazzi, che hanno imparato da te, oltre alla matematica, il valore delle relazioni umane.

La parola “relazione” è quella che più ti si addice, cara Stefania. Hai tessuto relazioni durature con i tuoi studenti, con noi colleghi, con tutto il personale della scuola che ha condiviso con Andrea e con te questo tempo di attesa.

Oggi sembra che non sia servito, che sia stato inutile, ma le profonde “corrispondenze biunivoche” che hai costruito con la tua professionalità e il tuo carattere solare rimarranno impresse nella nostra memoria, intrecciando, come in una bellissima filigrana, ricordi, emozioni, insegnamenti e amicizia.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.