Raccolta umanitaria in favore dei terremotati della Turchia e della Siria

Tanta stanchezza, ma anche soddisfazione e gioia per aver vissuto e condiviso il valore della solidarietà; con questi sentimenti ed un bilancio più che positivo si è chiusa la giornata di raccolta di beni di prima necessità, in favore delle popolazioni turche e siriane colpite dal terremoto, che si è svolta lunedì 13 febbraio presso la sede centrale dell’ITTS Fedi-Fermi di Pistoia. 

 

L’Istituto pistoiese e l’Associazione “Amici del Fedi-Fermi” hanno infatti voluto dare il proprio contributo alla raccolta organizzata dalla Giorgio Tesi Group e dalla Fondazione Giorgio Tesi Onlus nei giorni del 13 e 14 febbraio. Oltre ad alcuni soci dell’Associazione, hanno preso parte all’iniziativa anche docenti, collaboratori scolastici, genitori ed un gruppo di allievi, che hanno avuto modo di sperimentare l’importanza della partecipazione collaborativa e gratuita per il raggiungimento di un obiettivo comune. 

Molto favorevole è stata la risposta dei cittadini e dell’utenza della scuola, infatti al termine dell’intensa giornata i volontari del Fedi-Fermi si sono dovuti servire di un furgone e di diverse auto per trasportare la grande quantità di beni, accuratamente smistati ed impacchettati, presso la sede della Giorgio Tesi Group.

Addetto stampa ITTS Fedi-Fermi

prof. Tindaro Natoli